INTO THE WILD

Un’unione tra città moderne e natura selvaggia è possibile? Decisamente sì.
Con lo stile safari, gli stilisti sono riusciti a portare sulle passerelle stampe etniche e colori mutuati dalla natura del continente africano. Gilet, sahariane e parka, ma anche marsupi, tracolle e anfibi raccontano la storia di influenze arrivate da lontano a definire la tendenza del momento.

Anche gli abitanti dell'ufficio del Sahara o della giungla urbana si sentiranno a loro agio con questi capi.

La palette di colori di questa tendenza guarda alla terra: kaki, ocra e marrone, con le loro sfumature, donano agli abiti nuance delicate e armoniose. Ed è proprio l’armonia della gamma cromatica naturale a ispirare le scelte di Zimmerman per l’abito midi 'Postcard'.

Per quanto riguarda le composizioni, la scelta ricade sui materiali naturali come cotone, lino e pelle, i più indicati per lo stile che richiama le realtà incontaminate. In linea con questo principio, la maison Balenciaga sceglie cotone e lana vergine per la realizzazione del suo trench reversibile.

Alle sue origini lo stile safari prevedeva forme semplici, maschili e concise. Ne è un classico esempio il completo composto da giacca a maniche corte con tasche applicate, pantaloncini lunghi, casco e stivali. Oggi, tuttavia, la fantasia degli stilisti sul tema è infinita e ha accolto in sé nuove dimensioni, tra cui la sfera dell’eleganza femminile: basta guardare le mules con nodo proposte da By Far per capire come il modello originario si sia evoluto in forme inedite.

La tendenza per lui e per lei non può essere immaginata infine senza accessori: dai cappelli in paglia di Ruslan Baginskiy alle borse di Burberry, lo stile safari chiede di uscire dagli schemi cittadini, per addentrarsi in atmosfere inesplorate.

Lascia che il fascino della natura incontaminata faccia il suo ingresso nel tuo guardaroba.